I caduti


La Grande Guerra, cioè la Prima Guerra Mondiale del 1914-1918, ha causato circa 26 milioni di morti; ancora più drammatiche sono state le conseguenze della seconda Guerra Mondiale, 1939-1945, con più di 50 milioni di morti. Oltre a questi, non si può dimenticare le vittime dell’Olocausto, l’orrore della Shoah, del campo di concentramento di Auschwitz, con 6 milioni di morti. Ancora oggi purtroppo nel medio Oriente e nel Nord Africa si assiste ad una sorta di guerra globale e dove tutti sono contro tutti e con fronti diversi, a volte alleati su un fronte ed avversari su altri. Tutto ciò ha causato finora centinaia di miglia di morti, milioni di rifugiati politici e conseguente strage di migranti nel Mediterraneo con oltre 3200 morti, di cui 700 bambini, solo nel 2015.
I caduti sono rappresentati da quattro tortiglioni di colore diverso non più verticali.